La Certosa di Pavia

Certosa_di_Pavia_-_facciata_-

Significativo edificio del Rinascimento lombardo, la Certosa di Pavia è situata nell’omonimo comune, a circa 7 km da Pavia.
La sua storia è legata alle famiglie lombarde dei Visconti e degli Sforza: i primi ne furono i fondatori, nel 1396, nella persona di Gian Galeazzo, i secondi videro il compimento della Chiesa nel 1451.

A chi si appresta a visitare la Certosa di Pavia subito s’impone un’evidente profusione decorativa, comune a tutto il complesso, costituito non solo dalla chiesa, dedicata alla Madonna delle Grazie, ma anche dai chiostri, dalla Foresteria o Palazzo Ducale, dalle corti di servizio e da una vasta area di terreno e campi coltivati.
Oltre due secoli furono necessari per completare il monumento, con inevitabile sovrapposizione di stili (gotico, rinascimentale, barocco).

Alle vicende edilizie della Certosa, dalla fondazione al compimento, parteciparono numerosi architetti, individuabili principalmente in Bernardo da Venezia, Giacomo da Campione, Cristoforo da Conigo, Giovanni e Giuniforte Solari.
A questi va aggiunta una folta schiera di scultori, plasticatori e lapicidi, ai quali si deve la decorazione dell’intero complesso.

La facciata impegnò artisti quali Giovanni Antonio Amadeo, i fratelli Cristoforo e Antonio Mantegazza, il Briosco, il Dolcebuono, Cristoforo Lombardo.

 

Per tante altre informazioni vi consigliamo il Portale Turismo di Certosa di Pavia